BRUTALE 1090

  • Colori

Dici Brutale e pensi a MV Agusta. La Brutale è già nella storia della moto, figlia di un’intuizione geniale che, nel lontano 2001, ha ridefinito il concetto di naked.


Specification

In dettaglio, le caratteristiche principali di MV Agusta Brutale sono:

  • Motore quattro cilindri in linea con due configurazioni di potenza massima: 144 CV (106 kW) a 10.300 giri/min e 158 CV (116,5 kW) a 11.900 giri/min.
  • Controllo di trazione regolabile su 8 livelli e ABS
  • Telaio scomponibile con sezione a traliccio in tubi di acciaio e piastre in alluminio a elevata rigidità̀ torsionale
  • Mono-braccio posteriore con ammortizzatore regolabile nel precarico
  • Forcella a steli rovesciati da 50 mm
  • Freni con pinze anteriori radiali

 

AVAILABLE IN COLORS:

  • NERO OPACO
  • BIANCO OPACO

BRUTALE 1090 ABS 
€ 15.200

MV Agusta SpA si riserva il diritto di apportare - anche senza preavviso - modifiche di prezzo e/o alle caratteristiche tecniche del prodotto. Le spese di messa in strada e trasporto sono a carico dell'acquirente. Secondo le regioni interessate possono quantificarsi in € 300,00. Il prezzo include il Servizio di Assistenza FILO DIRETTO. Costo di trasporto: 100 € 

Motore

L'architettura quattro cilindri in linea fa parte della storia MV Agusta e trova nel motore della gamma Brutale la sua compiuta espressione. Si tratta dell'unità di 1078 cc di cilindrata, con misure di alesaggio e corsa rispettivamente pari a 79 e 55 mm. La distribuzione, unica nel settore, è a doppio albero a camme in testa, quattro valvole per cilindro disposte radialmente. Il raffreddamento è a liquido, ma si avvale anche di un radiatore per l'olio. Due le configurazioni, che si distinguono per i differenti valori di potenza e coppia massime: Brutale 1090 raggiunge i 144 CV (106 kW) a 10.300 giri/min. e i 112 Nm (11,4 kgm); Brutale 1090 RR tocca l’impressionante potenza di 158 CV (116,5 kW) a 11.900 giri/min. con la coppia che si attesta a 100 Nm (10,2 kgm) a 10.100 giri/min. Il cambio, a sei velocità con ingranaggi sempre in presa, è estraibile: un altro tocco che rende esclusiva MV Agusta. La frizione multidisco in bagno d'olio su Brutale 1090 RR è dotata di un'efficace dispositivo anti- saltellamento di tipo meccanico.

Design

Forma e funzione: seguendo questi principi ispiratori Brutale continua ad affascinare. Sono di immediato impatto gli elementi luminosi, day running lights, disposti simmetricamente ai lati del copri-cruscotto: in grado di valorizzare tutta la zona frontale, rendendo più̀ visibile e quindi sicura la moto nelle ore diurne e notturne. Un altro squarcio di luce proviene dal motore quattro cilindri, di color argento, una tonalità che enfatizza la compattezza e l'accuratissima realizzazione di ogni suo elemento. La stessa gamma cromatica caratterizza i nuovi cerchi, dal design unico nel settore motociclistico: le razze multiple sono sdoppiate e danno vita a un disegno affascinante e allo stesso tempo efficiente come i due terminali di scarico sovrapposti, l’elemento chiave, insieme al gruppo ottico anteriore del design della Brutale.

Telaio

La struttura mista del telaio Brutale è composta dalla sezione anteriore in tubi di acciaio alto resistenziale ALS completata nella zona del perno del mono-braccio da due piastre in alluminio: questa configurazione garantisce il miglior rapporto tra efficacia e peso, oltre a caratterizzare ogni MV Agusta. Dimensioni e quote restano invariate: interasse di 1.438 mm su Brutale 1090 RR (1.430 su Brutale 1090), avancorsa di 103,5 mm.

Freni e sospensioni

L'impianto frenante di ogni Brutale è incentrato su componenti di assoluta qualità̀: due dischi anteriori di 310 mm di diametro per Brutale 1090 e 320 mm Brutale 1090 RR, flottanti, con fascia frenante in acciaio; un disco posteriore anch'esso in acciaio, con diametro di 210 mm. Le pinze sono a quattro pistoncini sia davanti sia dietro; su Brutale 1090 RR quelle anteriori sono Brembo monoblocco, al vertice per efficacia e contenimento del peso. L’impianto ABS è stato sviluppato in collaborazione con Bosch ed è dotato di funzione RLM (rear lift mitigation) antiribaltamento.

 

Brutale continua a rappresentare il riferimento per gusto di guida grazie anche a sospensioni continuamente affinate e perfezionate. La forcella con steli di 50 mm di diametro è regolabile in tutte le funzioni elastiche e meccaniche tramite appositi registri esterni: compressione su uno stelo, estensione sull'altro, precarico della molla su entrambi. Il nuovo piede forcella permette lo sgancio rapido della zona anteriore: un tocco di funzionalità tipicamente racing. Anche il mono-ammortizzatore è personalizzabile nella risposta, con alcune distinzioni in base alla versione: su Brutale 1090 l'intervento è possibile sul freno in estensione e sul precarico della molla; su Brutale 1090 RR l'unità ammortizzante offre maggiori opzioni: oltre al precarico molla e al freno in estensione, può̀ variare anche l'idraulica in compressione, con regolazione separata per la risposta alle alte e alle basse velocità.