04/11/2018

MV AGUSTA DRAGSTER 800 RR AMERICA

Il nome “America” ha un posto di rilievo nella storia MV Agusta. Il principale riferimento è alla “S America 750”, modello che risale al 1975 e che vantava il motore quattro cilindri in linea con doppio albero a camme in testa con potenza di 75 cavalli e raffreddamento ad aria. Dopo più di 25 anni è la prima Brutale, la quattro cilindri disegnata da Massimo Tamburini, a riportare in auge il nome “America”, con una colorazione riconoscibile immediatamente: blu, bianco e rosso. Il 2012 è il momento di un’altra Brutale America, anch’essa su base quattro cilindri.

La prima tre cilindri Brutale America risale allo scorso anno. Proprio grazie al successo di questa versione l’atelier CRC ha ideato una nuova interpretazione su base Dragster 800 RR. Questa inedita “America” ripropone la suggestiva colorazione su base blu micalizzato con riflessi cangianti e tagli grafici orizzontali ed esalta le caratteristiche originarie della Dragster 800 RR: design irriverente, dotazione tecnica di prim’ordine, cura estrema dei dettagli. La parte superiore del serbatoio è decorata da stelle, proprio come sulla 750 S di quarantacinque anni fa. La sella vanta cuciture dai riflessi dorati e materiali specifici per la parte dedicata al pilota o al passeggero.

I bellissimi cerchi a raggi richiamano i colori della bandiera statunitense: mozzo blu, nippli dei raggi rossi e canale bianco. Risalta la finitura nero lucido di alcuni componenti, come il parafango anteriore con logo MV Agusta e il fianchetto del radiatore decorato dalla decal “America Special Edition”, che adorna anche la cover della strumentazione insieme al numero progressivo di produzione. La MV Agusta Dragster 800 RR America sarà realizzata in serie limitata di soli 200 esemplari, accompagnati dal certificato di autenticità.